Fs D445 Pack_1_20

Con un enorme ringraziamento al detentore dei diritti su questo rotabile per Train Simulator 2018 per la scelta di condividerlo con la community italiana di Railworks sono lieto di presentarvi

Fs D445 per Train Simulator 2018

 

 

 

 

 

 

Fs D445

Le locomotive FS D.445 costituiscono il gruppo di locomotive Diesel delle Ferrovie dello Stato Italiane di potenza più elevata. Furono costruite dal 1974 al 1988 in 150 esemplari suddivisi in tre serie.

 

Pur essendo un rotabile freeware l’ autore ha posto delle severe limitazioni descritte nel file LEGGIMI

Non ci sono limitazioni per i repaint del rotabile che trovate nell’area DOWNLOAD

 

ALe/ALn 501-ALe/ALn 502, Minuetto pack 1_10

Con un enorme ringraziamento al detentore dei diritti su questo rotabile per Train Simulator 2018 per la scelta di condividerlo con la community italiana di Railworks sono lieto di presentarvi i convogli

ALe501/502  ALn501/502 soprannominati Minuetto

 


 

 

 

 

I convogli ALe/ALn 501-ALe/ALn 502, soprannominati Minuetto, sono dei Treni commissionati da Trenitalia nei primi anni duemila pensati per sostituire le ormai obsolete automotrici di vecchia generazione e per incrementare il livello qualitativo del servizio offerto su tratte suburbane, regionali ed interurbane. Sono prodotti dalla Alstom Ferroviaria e appartengono alla famiglia dei Coradia LINT Considerando tutte le versioni[2] sono stati prodotti 248 convogli. ( fonte wikipedia )

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel Pack troverete sia la versione Elettrica per linee elettrificate ALe501/502, che la versione Diesel per linee prive di elettrificazione ALn501/502

Pur essendo un rotabile freeware l’ autore ha posto delle severe limitazioni descritte nel file LEGGIMI  per ottimizzare l’ esperienza di guida vi consiglio di leggere il file Manuale minuetto pack_1_10

Non ci sono limitazioni per i repaint del rotabile che trovate nell’area DOWNLOAD

 

 

 

 

 

 

 

Rilasciata la Brescia-Iseo 1.4

Rilasciata oggi la Brescia Iseo 1.4 ad opera di Dario Mastaglia. La rotta riprende ed aggiorna la versione originale ma non la sostituisce, quindi nel menù di TS avrete la Brescia-Iseo originale e la Brescia-Iseo 1.4 con i nuovi scenari.

Per giocare con la nuova Brescia -Iseo vi servirà comunque la rotta originale , vi consiglio di leggere attentamente il file readme, la potete trovare nell’ area download del sito!

Annunciato Train Simulator 2019 con supporto a 64Bit

Ecco a voi la traduzione in italiano dell’ articolo rilasciato da Dovetail Games relativo al rilascio di Ts2019 a 64 ( Ts2019 Train Simulator sono marchi appartenenti a Dovetail Games)

https://live.dovetailgames.com/live/live/articles/article/the-dawn-of-a-new-era

Come forse la più grande richiesta di funzionalità per Train Simulator da quando è arrivata sul mercato tutti quegli anni fa, siamo lieti di annunciare che Train Simulator 2019 includerà Train Simulator a 64 bit.

Abbiamo messo insieme alcuni punti qui sotto per spiegare meglio cosa significa e siamo sicuri che avrete tutte molte domande una volta che avrete consultato questo articolo e risponderemo sul forum non appena saranno disponibili.

Perché 64-bit?

Bene, ci sono diversi motivi per cui stiamo facendo 64-bit, uno dei motivi è che abbiamo ricevuto molti feedback da tutti voi chiedendo che questa funzionalità diventi una realtà.

Il primo dei due principali motivi è che, mentre Train Sim World continua a crescere e svilupparsi, vogliamo garantire che Train Simulator sarà in grado di affiancarlo e continuare ad andare avanti per molti anni ancora. Molti di voi sono orgogliosi delle vaste collezioni che avete costruito e avete investito molte centinaia di ore in Train Simulator, quindi è la cosa migliore che possiamo fare per garantire che le vostre collezioni continuino ad essere accessibili e giocabili fino a il futuro, in particolare perché i computer vanno sempre avanti.

La seconda ragione è puramente relativa alla stabilità quando si esegue il contenuto più dettagliato e avanzato che stiamo vedendo oggi. Abbiamo visto gli sviluppatori spingere davvero i limiti di ciò che Train Simulator può fare. Pertanto, per garantire che Train Simulator possa operare con questo tipo di contenuti altamente dettagliati e avanzati, è necessario accedere a più risorse di sistema per garantire che possa rimanere stabile e funzionale.

Quindi cos’è esattamente 64-bit?

Essenzialmente, un processore a 64 bit può memorizzare più valori computazionali, inclusi gli indirizzi di memoria, il che significa che è in grado di accedere a oltre quattro miliardi di volte la memoria fisica di un processore a 32 bit. I processori a 64 bit sono processori a 32 bit quali sono i moderni treni ad alta velocità per i motori a vapore. A tutti gli effetti, fanno esattamente la stessa cosa, ma lo fanno in modo più efficiente e con meno limitazioni rispetto agli altri.

Cosa farà 64-bit per Train Simulator?

L’introduzione di 64 bit significherà essenzialmente che Train Simulator avrà accesso a tutta la memoria disponibile che il tuo computer ha da offrire. Se hai molta memoria, 16 GB o più, allora il software potrebbe essere più stabile nel suo complesso in quanto sarà meno limitato dal limite rigido di 4 GB (2 GB su un computer a 32 bit) che tutte le applicazioni a 32 bit sono limitate di. Ciò significa che, per Train Simulator, è possibile ottenere più treni AI in uno scenario o avere un percorso più lungo con scenari più dettagliati e anche treni più avanzati con funzionalità più complicate.

Complessivamente, aiuterà Train Simulator ad essere più efficiente nel modo in cui gestisce e utilizza i dati.

Cosa non farà 64-bit?

Ci sono molti miti sui vantaggi di 64-bit su 32-bit e ce n’è uno che tutti pensano quando pensano a 64-bit – e cioè che migliorerà magicamente la grafica e la frequenza dei fotogrammi. La realtà è che 64-bit non farà nulla per migliorare la tua grafica in Train Simulator. Potrebbe esserci un leggero miglioramento nella frequenza dei fotogrammi dovuta semplicemente all’efficienza senza restrizioni del modo in cui i dati vengono gestiti, ma non vi darà alcun miglioramento che noterete visivamente. La grafica avrà esattamente lo stesso aspetto a cui sei abituato (usa ancora DirectX 9.0c) e funzionerà esattamente allo stesso modo, se non leggermente più agevole di prima.

Train Train Simulator funzionerà meglio sul mio computer Windows XP a 64 bit dal 2005?

Potrebbe fare ma non lo raccomanderemmo. Ti consigliamo di disporre di un computer più recente con un processore a 64 bit e un’edizione a 64 bit di Windows 7 Service Pack 1 o versione successiva. Maggiore è la quantità di memoria installata sul computer, maggiori saranno le possibilità di vedere i vantaggi offerti da 64 bit. Se il tuo computer ha solo 4 GB di memoria di sistema, scoprirai che non vedrai alcun beneficio tangibile.

Cosa succede se posseggo un computer all’avanguardia che ho acquistato la scorsa settimana che ha molta memoria?

Quindi troverai che il tuo computer è perfetto per ottenere il massimo da Train Simulator a 64 bit. Tuttavia, dovremmo sottolineare che non hai assolutamente bisogno di avere il computer più recente e più grande – in effetti, se hai giocato a Train Simulator abbastanza felicemente per settimane / mesi / anni, è probabile che avrai già quello che bisogno. La maggior parte dei nuovi computer venduti negli ultimi 10 anni sono potenzialmente in grado di supportare 64 bit: è praticamente l’intera vita di Train Simulator. Dovrai solo controllare di avere un processore a 64 bit e un’edizione a 64 bit di Windows 7 (SP1), Windows 8.1 o Windows 10 installato (ti mostreremo come verificare in seguito in questo articolo).

Ho solo un computer a 32 bit in questo momento; questo significa che non potrò più giocare a Train Simulator?

Affatto. Infatti, se hai solo un computer a 32 bit, puoi continuare a utilizzare Train Simulator nello stesso modo in cui lo hai sempre fatto. Continueremo a supportare Train Simulator a 32 bit per il futuro prevedibile: non è prevista la rimozione di questo.

Cosa succede se possiedo un laptop o un notebook, sarò in grado di eseguire 64-bit?

La risposta a questo è esattamente la stessa che è sempre stata per 32 bit: Train Simulator potrebbe funzionare su versioni mobili dell’hardware, ma non possiamo garantire o supportare questi tipi di configurazione. I computer portatili (il modo elegante di dire laptop o notebook) sono essenzialmente progettati per operare a soglie di potenza più basse e hanno tolleranze di calore inferiori – quindi sono più inclini a diventare meno di quello che sembrano quando “accelerano” (un tecnico termine per descrivere quando un dispositivo si rallenta per evitare di utilizzare l’energia per risparmiare la carica della batteria o limitare i danni che possono essere causati da un eccessivo calore). È proprio per questo motivo che non è possibile supportare alcun problema di prestazioni relativo ai computer portatili. Se trovi che Train Simulator funziona perfettamente sul tuo laptop o notebook, allora fantastico. Se non lo fa,

Cosa succede al mio percorso e alla raccolta del treno; dovrò fare qualcosa per renderlo compatibile a 64-bit?

Assolutamente nulla accadrà ai tuoi contenuti. Continuerà a funzionare a 32 bit e funzionerà anche a 64 bit. Non c’è niente che devi fare. Train Simulator a 64 bit funzionerà solo con tutti i tuoi contenuti da 32 bit e alcuni di essi potrebbero anche essere più stabili nel loro complesso, anche se dovremo monitorarlo e puoi aiutarci dicendoci come stai lungo.

Ok, allora che mi dici degli strumenti e di tutte le funzionalità di Train Simulator che uso per creare contenuti, ci saranno versioni a 64 bit di questi?

La risposta breve a questo è sì. L’editor di rotte all’interno di Train Simulator funzionerà automaticamente come parte dell’aggiornamento del software di base a 64 bit e gli altri strumenti, come Blueprint Editor, riceveranno anche un aggiornamento a 64 bit per garantire che anche coloro che creano contenuti per Train Simulator non siano limitati dai limiti delle risorse di sistema.

C’è qualcos’altro che devo sapere su 64-bit?

Solo una cosa: abbiamo davvero bisogno del tuo feedback per valutare come sta andando a 64 bit per tutti. Se hai problemi con Train Simulator 64-bit, abbiamo bisogno della tua collaborazione nella segnalazione dei problemi direttamente a noi tramite l’Assistenza clienti, in modo che possiamo tenere traccia di tutto – aggiungeremo una nuova opzione al modulo di assistenza clienti, quindi puoi dirci che il tuo feedback è relativo a 64-bit.

Va bene allora. Ancora una cosa, quali saranno i nuovi contenuti quest’anno in Train Simulator 2019?

Lo confermeremo presto!

Hai detto che mi dirai come posso verificare di avere un processore a 64 bit e un’edizione a 64 bit di Windows?

Abbiamo fatto davvero, ecco le istruzioni:

Sul tuo computer, premi il tasto Windows sulla tastiera e premi il tasto Pausa / Pausa (se non hai un tasto Windows sulla tastiera, puoi trovare le informazioni in Windows 10 facendo clic su Start> Impostazioni (l’icona a forma di ingranaggio) > Sistema> Informazioni su). Questo mostrerà una finestra di dialogo simile a quella qui sotto. In Tipo di sistema, verrà detto qualcosa come “Sistema operativo a 64 bit, processore basato su x64”. Se il tuo dice lo stesso, allora sei a posto.

PC-System

Se vedi qualcosa come “Sistema operativo a 32 bit, processore basato su x64”, dovrai solo aggiornare il tuo sistema operativo a una versione a 64 bit per renderlo compatibile. Se viene indicato “Sistema operativo a 32 bit, processore basato su processore x86”, sarà possibile continuare a eseguire Train Simulator a 32 bit.

Sommario

Se vuoi solo i punti elenco dell’articolo, ecco un breve riassunto:

  • Stiamo aggiungendo 64-bit a Train Simulator 2019 per tutti
  • Avrai bisogno di un computer a 64 bit con un sistema operativo a 64 bit per eseguirlo
  • 64-bit significa che puoi fare di più in Train Simulator, ma non funzionerà su tutti i computer là fuori
  • Non ci stiamo portando via a 32-bit, sarai comunque in grado di giocare a questo nel prossimo futuro se non hai il computer per eseguirlo
  • Tutti i tuoi contenuti funzioneranno a 32-bit e 64-bit esattamente allo stesso modo
  • Abbiamo bisogno del tuo feedback su come funziona a 64 bit per te tramite il nostro sito di assistenza clienti

Questo è tutto ciò che abbiamo per te in questo momento, ma siamo aperti a rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere su Train Simulator a 32-bit e 64-bit, quindi vai al forum e fai pubblicare la tua domanda nella discussione collegata qui sotto.

Automotrice Fs207/208 per TS2018

Gli automotori dei gruppi FS 207 e 208[1], comunemente conosciuti con i soprannomi di “sogliole” e “i Badoni”. Come i predecessori del gruppo 206 e i successori dei gruppi 210 e 211, sono una realizzazione della fabbrica Antonio Badoni Lecco (ABL).

Vennero costruiti in Italia, su licenza della fabbrica tedesca Breuer, a partire dal 1931 e rimasero in produzione, nelle varie serie fino al 1952. Il nomignolo di “sogliola” venne loro assegnato a causa della loro forma tipica: la cabina di manovra, unica e centrale era stretta e verticale, atta ad occupare pochissimo spazio tra i rotabili trainati, come del resto era contenuta la lunghezza complessiva di tutto il rotabile.

Nelle intenzioni progettuali il rotabile era destinato alle manovre nei piccoli scali ferroviari, nei depositi, nei raccordi civili e militari, di semplice manovrabilità e quindi adatto ad un uso universale.Venne fornito anche all’Esercito, all’Aviazione e alla Marina Militare italiana e prestò servizio anche in Nord Africa nell’ultima guerra. Prodotto in svariate centinaia di unità ha prestato servizio nelle Ferrovie dello Stato fino agli anni ottanta; venne acquisito anche da numerose società private per il servizio di movimentazione carri merciall’interno dei raccordi ferroviari industriali ove qualche esemplare presta ancora servizio.

La motorizzazione a benzina o a nafta venne fornita dalla Fiat con vari tipi di propulsore: Fiat 366 da 83 kW e da 77 kW, Fiat 355 da 55 kW e Fiat 326 da 51 kW. La trasmissione del moto era a catena di trasmissione e corona dentata con cambio a quattro velocità. Il carrello era a ruote piccole da 500–600 mm, a due assi motori. Il tutto permetteva una velocità massima molto modesta di 30–40 km/h ma ciò era del tutto sufficiente allo scopo per cui il mezzo era stato costruito.

Gli automotori 206 – 207 e 208 hanno pressoché le stesse dimensioni e caratteristiche; differiscono solo nella motorizzazione e nel peso in servizio, maggiore di 1 t nella serie 208. ( fonte wikipedia )

La realizzazione di questo rotabile storico è opera di Antonio ( provider Aranb) che ringraziamo. Ulteriori info sulla sua pubblicazione verranno inserite quando disponibili!

qui potete vederla in azione ( ancora work in progress )

https://youtu.be/0Rn3nbfELbg

Aggiornamento 26 Luglio 2018

Il modello è terminato, qui potete vederlo in marcia versione finale attendiamo la data di pubblicazione, il modello non sarà gratuito ma probabilmente compensato da donazione volontaria come per l’ ETR500 Versione 2.0

https://youtu.be/liLKH7T0THU

qui di seguito il sito del creatore dei rotabili

http://trainsimmodeltony.altervista.org/

FS Carrozza Pilota Medie Distanze Vestiboli Centrali per Train Simulator 2018

Il grande Tony sta sfornando il suo nuovo progetto, la Carrozza FS Pilota Medie distanze Vestiboli Centrali MDVC

Le carrozze Pilota o semipilota nascono con le esigenze di Fs di creare convogli a composizione bloccate, e ridurre quindi le operazioni di manovra e spostamento in testa convoglio del locomotore.

Le carrozze pilota infatti sono dotate di banco guida in telecomando, è quindi possibile guidare il convoglio dotato di questa carrozza dal locomotore e dalla carrozza pilota senza dover eseguire manovre di sgancio dei rotabili. 

L’ assale in modello 3D

la visuale da sotto

visuale posteriore

visuale dall’alto

La versione texturizzata

Il modello 3D si aggira intorno ai 60000 poligoni e molto probabilmente sarà a pagamento e disponibile nelle livree più usate dalle FS

In queste ultime 4 foto il 3D esterno completato

qui di seguito il sito del creatore dei modelli

http://trainsimmodeltony.altervista.org/

 

FS ETR 500 versione 2.0 per Ts2018

Ciao appassionati di Ts2018, oggi sono a qui a presentarvi il nuovo FS ETR 500 versione 2.0 editato dal mio amico Tony, per Train Simulator 2018.

E’ doveroso premettere che il modello ha un 3d favoloso ma non aspettatevi qualcosa di preciso e tecnico come le produzioni di ChrisTrain e RSSLO, il rotabile manca ancora di uno script vero e proprio e le funzioni cabina sono ridotte al semplice avvio treno e comandi generali, contiene diversi dettagli da sistemare.

Tuttavia è un modello pronto per TSW ( se mai uscirà un editor ) come complessità poligonale,  è nato da tante ore di passione e lavoro e il progettista sta lavorando per migliorare ulteriormente il modello

L’ ETR 500 è il primo treno ad alta velocità a cassa non oscillante e malgrado il nome che farebbe pensare ad un elettrotreno, non lo è, nel senso che la potenza non è distribuita su più motori come sugli elettrotreni Alstom o Siemens, ma ha una motrice in testa ed una in coda configurate per la doppia trazione simmetrica.

La composizione del convoglio è bloccata e dal 2008 il treno si presenta con una motrice di testa, undici carrozze di vari servizi tra cui una bistrot e una motrice di coda per un totale di tredici unità per singolo convoglio.

Il rotabile è completamente gratuito nella sua colorazione più famosa, Frecciarossa AV

potrete scaricare il modello da qui

http://www.rotabili-italiani.org/dwlarea/m1aran/ETR500_FR_AV.rar

Se il modello vi piace, credete nelle potenzialità del suo autore e desiderate aiutare questo progetto, potete effettuare una donazione a questo indirizzo, le donazioni sono state divise in tre tagli, piccola media e maxi.

https://paypal.me/pools/c/84r363s8Cf

A seconda della donazione  l’ autore vi ringrazierà con livree aggiuntive non disponibili nel free download

Una livrea aggiuntiva Bianco-Verde-Nera per una piccola donazione!

Con una donazione media avrete 4 livree disponibili di cui una già compresa nel modello free download.

Con una donazione Maxi avrete a disposizione tutte le livree circolanti di questo treno, esattamente 6 versioni differenti nella colorazione, entrerete a far parte della squadra beta tester dei successivi modelli creati dall’autore.

Tutti i dettagli li troverete nel file Istruzioni.pdf contenuto nella versione Free.

Se amate questo gioco, sostenete i piccoli creatori di rotabili come il grande Tony!

E in corso la creazione di uno scenario contenente la versione free di questo rotabile, visitate la pagina download nei prossimi giorni!

Re-Aggiornamento: E’ online il primo scenario con l’ ETR 500 V2.0 nella pagina download

Aggiornamento: tutti gli utenti donatori riceveranno gli update DLC1 e DLC2  dallo sviluppatore!

Qui di seguito il sito del creatore del rotabile

http://trainsimmodeltony.altervista.org/

Aggiornamento Scenari

Su segnalazione dei nostri fidati utenti i seguenti scenari sono stati aggiornati alla versione 1.1

  • Scenario E412 TEC 42549 Verona Scalo-Vicenza per la rotta Milano-Venezia 2.0
  • Scenario E633 TEC 42549 Verona Scalo -Vicenza per la rotta Milano-Venezia 2.0

Il problema sorgeva con dei rotabili non più funzionanti con Ts2018 con Provider ATSW, esattamente le carrozze semipilota UICZ ed il loro repaint.

Ora le carrozze sono state eliminate dagli scenari, al momento il produttore ATSW non sembra attivo/raggiungibile, il mio consiglio è di accantonare in una cartella esterna a railworks gli assets ATSW che creano instabilità al gioco.

sono stati aggiornati anche i file readme relativi ai rotabili necessari, è stata aggiunta una carrozza  UICZ Rola Ralpin ed inserito il link relativo ai repaint delle locomotive FS E 656 in livrea xmpr.

FS E656/655 Facciamo chiarezza!

E’ un pacchetto che presenta non pochi problemi dal punto di vista dell’ installazione e uno dei quali su cui molti mi chiedono aiuto. Ecco quindi un articolo che porta un po di luce nella confusione

L’ installazione come riportata nel readme richiede il pacchetto RW4Italia_E656Pack_v1.0 scaricabile da amicitreni.net in cui trovate il classico file RWP da importare con l’ applicazione Utilities. Ma la cosa non finisce qui, poiché viste le successive modifiche a railworks i creatori hanno pubblicato un pacchetto aggiuntivo  RW4Italia_E656Pacth_20130203.

Successivamente su un altro sito sono circolati per lungo tempo due repaint che aggiungevano nuove livree e che adesso non sono più disponibili ma che è possibile trovare in qualche scenario.

Si tratta del pacchetto FS_656_023 e del pacchetto 655-656 XMPR_Pack che aggiungono la versione restaurata di fondazione FS e le versioni con i loghi Trenitalia.

Non è stato facile ricostruire il tutto, con tutti e quattro i pacchetti installati dovreste trovarvi ad avere un parco 655/656 di questo tipo

 

Partendo da sinistra verso destra

  • E655 divisione Cargo, marchio FS vecchio tipo, livrea Old numerazione 031-051
  • E655 divisione Cargo, marchio FS nuovo tipo verde azzurro, livrea XMPR sporca numerazione 078 065
  • E655 divisione Cargo, marchio FS nuovo tipo verde azzurro, livrea XMPR sporca numerazione 044 072
  • E656 fondazione fs , marchio FS vecchio tipo, livrea old restaurata numerazione 023
  • E656 servizio viaggiatori, marchio FS vecchio tipo, livrea old Trenitalia sporca, numerazione 032-023
  • E656 servizio viaggiatori, marchio FS nuovo tipo verde e rosso trenitalia, Pulita numerazione 041 084
  • E656 servizio viaggiatori, marchio FS nuovo tipo verde e rosso trenitalia, Pulita numerazione 097 052

Per dare la possibilità a tutti di giocare con i vari scenari vi metto a disposizione i file che non sono più reperibili per la chiusura dei siti che li distribuivano, nell’ interesse della comunità di giocatori di TS201X.

 

pacchetto aggiuntivo  RW4Italia_E656Pacth_20130203.

pacchetto FS_656_023 

pacchetto 655-656 XMPR_Pack

Si ricorda che come da readme i pacchetti E655/e656 richiedono materiale Payware e che senza di esso potrebbero non funzionare a dovere!

 

 

Difficolta di download

  • Alcuni utenti mi segnalano la difficoltà nello scaricare gli scenari, o la ricezione di file vuoti.

  • Questo succede sostanzialmente per il motivo che il sito è amatoriale quindi non dispone di un certificato di sicurezza a pagamento.In mancanza di questo certificato alcuni browser ritengono il sito ” Non Sicuro ” e quindi bloccano il download oppure modificano il file scaricato per evitare una potenziale minaccia per il computer

  • Per ovviare a questo inconveniente sto inserendo nella descrizione dello scenario un link alternativo basato su mediafire che dovrebbe permettere a tutti il download.

  • Se anche con il download alternativo non riuscite a scaricare non potrete beneficiare degli scenari.

  • Personalmente uso Google Chrome Versione 63.0.3239.132 (Build ufficiale) (a 64 bit) aggiornato al 22/01/2018.